nome@itpec.it

  • 1 Casella di posta certificata da 100 MB
  • Accesso da client di posta (Outlook, Thunderbird …)
  • Accesso tramite webmail
  • Antivirus


Il D.legge n. 185 del 29/11/2008 convertito nella legge n. 2 del 28/01/2009 rende

obbligatorio l’uso della Posta Elettronica Certificata per le Aziende e i Professionisti.

Il nuovo sistema di posta elettronica con valore legale, permette di garantire l’integrità dei messaggi inviati e ricevuti, certificare l’avvenuta consegna dei messaggi.

Attiva subito la tua casella di Posta Elettronica Certificata!

La posta elettronica certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno come stabilito dalla normativa vigente (DPR 11 Febbraio 2005 n.68).

Le caselle di posta elettronica certificata sono molto simili a quelle tradizionali ma sono onfigurate in sistemi di posta che consentono di garantire l’invio e la consegna dei messaggi.

Il termine “certificata” si riferisce al fatto che il gestore del servizio rilascia al mittente una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio ed eventuali allegati. Allo stesso modo, il gestore del destinatario invia al mittente la ricevuta di avvenuta consegna.

I gestori certificano quindi:

  • che il messaggio è stato spedito
  • che il messaggio è stato consegnato
  • che il messaggio non è stato alterato

In ogni avviso inviato dai gestori è apposto anche un riferimento temporale che certifica data ed ora di ognuna delle operazioni descritte. I gestori inviano ovviamente avvisi anche in caso di errore in una qualsiasi delle fasi del processo in modo che non ci siano mai dubbi sullo stato della spedizione di un messaggio. Se il mittente dovesse smarrire le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata dal gestore per 30 mesi, consente la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute stesse.

VANTAGGI DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

La manovra anticrisi varata dal governo con D. legge n. 185 del 29/11/2008 convertito nella legge n. 2 del 28/1/2009,dice che l’uso della Posta Elettronica Certificata è diventato obbligatorio per le Aziende e i Professionisti nelle comunicazioni verso l’amministrazione pubblica, pertanto munirsi di tale strumento diventa quanto mai utile, sia per velocizzare l’invio di documentazione che per tagliare costi obsoleti.

  • Validità legale
  • Ricevuta di avvenuta consegna
  • Inalterabilità del messaggio
  • Non ripudio del messaggio consegnato
  • Identità del mittente e del destinatario
  • Velocità di consegna
  • Semplicità e comodità d’uso
  • Semplicità invii multipli
  • Accesso da postazioni diverse
  • Certezza di cosa è stato consegnato
  • Eliminazione problema del phishing
  • Costo fisso

 

 

 

RIVOLTA A:

PRIVATI: che desiderano ottimizzare il proprio tempo e risparmiare in spese postali; la posta elettronica certificata è aperta 24 ore su 24 e non prevede neanche un minuto di coda!

AZIENDE: costituite in forma societaria sono tenute a indicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata nella domanda di iscrizione al registro delle imprese. Entro tre anni dalla data di entrata in vigore della presente legge tutte le imprese, già costituite in forma societaria alla medesima data di entrata in vigore, comunicano al registro delle imprese l’indirizzo di posta elettronica certificata.

PROFESSIONISTI: iscritti in albi ed elenchi istituiti con legge dello Stato comunicano ai rispettivi ordini o collegi il proprio indirizzo di posta elettronica certificata entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge.

PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI : istituiscono una casella di posta certificata per ciascun registro di protocollo e ne danno comunicazione al Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione, che provvede alla pubblicazione di tali caselle in un elenco consultabile per via telematica.